#BollateSoftball1969COPPA ITALIA A1 – MKF BOLLATE vs RHEAVENDORS CARONNO – SABATO 7 APRILE – Bollate Softball 1969

COPPA ITALIA A1 – MKF BOLLATE vs RHEAVENDORS CARONNO – SABATO 7 APRILE

7 April 2018

Inizia ufficialmente la stagione agonistica 2018: sul campo di Bollate va in scena la prima doppia sfida tra MKF Bollate e Rheavendors Caronno, valida per il Girone A di Coppa Italia di Serie A1.

 

Una delle novità del 2018 consiste nella possibilità che il Bollate Softball offre ai tifosi: tutte le gare ufficiali casalinghe della squadra di Serie A1 saranno trasmesse in Live Streaming sul canale YouTube della società “Bollate Softball 1969 ASD”. Ecco il link: YouTube Official Channel Bollate Softball 1969

 

Nel week end di apertura la squadra bollatese è affidata al manager Roberta Soldi, che sostituisce il fratello Luigi, che deve scontare le due giornate di squalifica rimediate ai play off dello scorso anno. Il resto dello staff è poi al completo con Bruna Manuelli, Andrea Dugheria e Ilaria Muttarini.

 

Il primo incontro della stagione regala a tutti gli appassionati grandi emozioni: ci sono voluti 10 inning prima che Bollate riuscisse ad affermarsi con l’unico punto segnato nell’incontro.

Una gara che si è contraddistinta per il grande equilibrio tra le due squadre e dominata dalle lanciatrici Sarah Pauly e Greta Cecchetti (subentrata al 4° inning) per l’MKF e Michelle Floyd per la Rhea.

 

Durante gli inning regolamentari nessuna delle due squadre riesce ad essere incisiva nel box di battuta: si va così agli extra inning. La difesa bollatese, supportando una grande prova in pedana di Cecchetti, riesce a eliminare al nono inning a casa base Alicart che sulla valida di Oddonini provava a segnare. Importanti anche i due out fatti dal tandem FumagalliChiodaroli sui tentativi di rubata della terza base di Marocchino e Odonnini rispettivamente al nono e al decimo inning.

L’MKF va vicinissima al punto all’ottavo e al nono inning: in entrambi i casi, Camisasca e Chiodaroli vengono eliminate a casa base. Finalmente però il decimo attacco è quello decisivo: Bigatton parte dalla seconda e arriva in terza grazie al bunt di Lara Cecchetti. È con una bella azione coordinata di Lara Buila e Laura Bigatton (squeeze con rubata a casa) che l’MKF Bollate riesce a segnare il punto del definitivo 1 a 0.

Piccola nota a margine della partita: Bollate gioca per sette inning con un team formato interamente da giocatrici italiane, formate nel suo vivaio.

 

finepartita

 

Il secondo incontro ricomincia con Greta Cecchetti in pedana per i primi tre inning, sostituita poi al quarto da Sarah Pauly.

Le bollatesi si portano in vantaggio al terzo attacco con una valida di Camisasca, che viene portata in seconda dal sacrificio di Lara Cecchetti e spinta a casa dal doppio di Buila.

L’MKF allunga al quinto inning quando una valida di Perricelli permette di segnare a Lara Cecchetti, autrice anche lei di una valida, e Parisi, a cui era stata concessa una base intenzionale.

Caronno accorcia le distanze al quinto inning segnando due punti: base ball ad Alicart e due singoli di Oddonini e Floyd portano il risultato sul 3 a 2. Le bollatesi escono bene da una situazione insidiosa grazie all’out in seconda realizzato da Fumagalli sul tentativo di rubata e a uno strike out di Pauly.

Al sesto Caronno arriva subito in terza con un triplo di Bianchi ma la reazione difensiva bollatese è rapida: prima Pauly assiste in prima una rimbalzante, poi va a segno un doppio gioco difensivo con Costa che prende al volo un bunt e coglie fuori base il corridore che era in terza.

Questa è l’ultima emozione che regala la partita, che si conclude così con la vittoria del MKF Bollate per 3 a 2.

Ecco il commento del manager Luigi Soldi: “Bisogna premettere che contro avevamo un avversario di livello. Lo scorso anno Caronno si è classificato secondo nel Girone A. La mia squadra mi è sembrata molto solida e concreta. Sicuramente avremmo dovuto chiudere prima gara 2, non abbiamo avuto la giusta cattiveria per trovare la giocata giusta. In gara 1 abbiamo avuto pazienza e aspettato il momento giusto. Sicuramente motivo di orgoglio per lo staff e per la società, è il fatto di avere giocato gara 1 dal quarto al decimo inning con una squadra completamente di formazione bollatese, cosa quasi impensabile nello sport moderno. Adesso concentrazione sulla prossima gara che ci attende domenica mattina in casa contro Nuoro.”

 

Appuntamento a domenica 15 aprile per la doppia sfida casalinga contro il Banco di Sardegna Nuoro a partire dalle 11 sui campi di Bollate.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi