#BollateSoftball1969Serie A1 – MKF Bollate vs Rheavendors Caronno – Bollate Softball 1969

Serie A1 – MKF Bollate vs Rheavendors Caronno

29 April 2018

Inizia la regular season con il più classico degli appuntamenti del campionato: il derby lombardo tra MKF Bollate e Rheavendors Caronno.

Gara 1 parte con uno shock per le bollatesi: il lead off neroverde Alicart batte un fuoricampo e porta in vantaggio la Rhea.
Da quel momento in pedana Greta Cecchetti reagisce alla grande, mettendo a segno ben 20 strike out.
In attacco le bollatesi faticano ad arrivare in base, ma tutto cambia al sesto: Zambelan batte un lungo triplo e viene portata a casa dal doppio di Lara Cecchetti, che arriva in terza grazie ad una rimbalzante di Buila; Fama raggiunge la prima su base intenzionale e ruba la seconda; Laura Costa batte una rimbalzante velenosa sulla lanciatrice e sull’azione segnano sia Cecchetti che Fama per il definitivo 3 a 1.

BC9F0AB1-9196-43BC-B16F-175499E3E46F

Il secondo incontro rimane invece fermo sullo 0-0 fino al sesto inning quando le ragazze del MKF riescono a sbloccare il risultato: triplo di Perricelli sostituita in terza da Bigatton che segna su un errore di tiro del ricevitore; Zambelan viene colpita e arriva in prima dove Demuti entra come pinch runner al suo posto, va in seconda grazie al bunt di Fumagalli, in terza sulla volata di Greta Cecchetti e arriva a punto su un’incertezza difensiva sulla battuta di Lara Cecchetti per il definitivo 2 a 0.
In pedana per il secondo incontro Sarah Pauly autrice di 10K e sostenuta da una buona prova difensiva. In attacco, in grande spolvero Perricelli con un 3/3 e Lara Cecchetti con un 2/4. Per Amanda Fama invece ben 3 basi su ball intenzionali.

 

Il commento di Luigi Soldi: “Sono molto soddisfatto delle due prove della squadra. Da mettere in rilievo in gara 1 ci sono i 20 k di Greta e il triplo di Zambelan che ha sbloccato la partita. In gara 2 invece siamo stati trascinati dalla super prova nel box di Perricelli. Le partite sono state entrambe difficili, abbiamo avuto pazienza e siamo stati premiati alla fine. Certo, dobbiamo migliorare ancora molti aspetti, per esempio la corsa sulle basi è stata drammatica e soprattutto in gara 2 abbiamo sprecato molto per delle disattenzioni che non devono assolutamente succedere. Anche nell’approccio alla partita siamo ancora deboli: diamo importanza a troppe cose irrilevanti e non ci sappiamo concentrare su ciò che conta davvero. Sicuramente abbiamo ancora molto da fare, siamo solo all’inizio della stagione, ci lavoreremo. Vedo un grande potenziale nella mia squadra”.

Il campionato continua sabato prossimo con la trasferta a Collecchio con un doppio incontro a partire dalle ore 17.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi