MKF Bollate – Rheavendors Caronno

Aprile 25, 2016

Sabato 23 aprile sui diamanti bollatesi è andato in scena uno dei più classici appuntamenti dell’Italian Softball League: il derby tra Bollate e Caronno.

Dopo due partite molto equilibrate ed emozionanti, le bollatesi sono riuscite a portare a casa una doppia vittoria con i risultati di 1 – 0 e 3 -2 (9°).

Il primo incontro è stato segnato dalle grandi performance in pedana di Greta Cecchetti (12 K) e Karla Claudio (9 K). La prima vera occasione di segnare c’è stata al sesto inning: Caronno si porta con le basi piene grazie ai singoli di Diaz e Karlo e alla base intenzionale data a Sheldon, ma non riesce a concretizzare; la difesa bollatese chiude la ripresa grazie a due strike out e ad un’assistenza del terza base Fumagalli su un bunt di Salvioni. Il risultato rimane così fermo sullo 0 a 0 fino all’ultima ripresa quando Lara Buila batte un doppio sull’esterno centro. Ad Alice Parisi e Kenzi Corn viene concessa la base intenzionale. Con le basi cariche, Brianna Mc Govern batte sull’interbase che assiste per l’eliminazione a casa, ma un errore del ricevitore permette alle biancorosse di segnare il punto della vittoria.

La seconda gara inizia in salita per le padrone di casa, che schierano in pedana Leslie Jury: al primo inning sono subito sotto per 2 – 0. Le bollatesi però non si perdono d’animo e con fatica riescono a recuperare lo svantaggio segnando un punto al primo inning, con i singoli di Parisi e Corn, e un altro al quinto, grazie al triplo di Lara Cecchetti spinta a casa dalla valida di Parisi. L’incontro rimane sulla parità e servono due extra inning a Bollate per segnare il punto della vittoria: al nono attacco, Radice parte dalla seconda e viene portata in terza dal bunt sacrificio di Rocchi e grazie al singolo di Buila segna il terzo punto per la compagine biancorossa.

 

Il commento di Leslie Jury, pitcher bollatese: “La squadra ha dato una buona prova di sè perchè ha saputo rimanere unita e recuperare lo svantaggio iniziale. Ha dimostrato di saper giocare sotto pressione e di lottare per uscire da una situazione difficile. Sono stata molto contenta della difesa che è stata solida e mi ha supportato molto bene”.

Luigi Soldi, manager delle bollatesi: “Il Caronno ha giocato due grandi partite, mentre noi non abbiamo dato il nostro 100%. Questo non dovrebbe accadere ma all’interno del campionato sono fisiologici degli alti e bassi. Sono comunque che la squadra abbia portato a casa due vittorie importanti. Ora ci aspettano due sfide difficili contro La Loggia, dobbiamo essere concentrati e scendere in campo per vincere.”

Bollate Softball 1969 A.S.D. Copyright

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi